Chiudono le scuole?



Ultimamente  molte persone, in modo particolare genitori di bambini che frequentano la scuola di Molino, hanno manifestato, anche su facebook, il timore che queste scuole vengano chiuse e accorpate ad altre in paesi limitrofi.
Purtroppo tutto fa pensare che sarà così, infatti è la carenza di scolari la causa principale che porterà alla nefasta decisione di chiudere prima o poi la scuola primaria di Molino.
Se la scuola avesse il numero di scolari come quello che si vede nella foto, fatta nel lontano 1928, quasi un secolo fa, alla scuola dei DISCONZI di ALTISSIMO
nessuno si sognerebbe mai di prendere una decisione simile.
Eppure al di là del numero di scolari frequentanti,  la scuola elementare di Molino  è sempre stata un importante punto di riferimento per il paese ed oltre a vantare una lunga storia ha sempre avuto insegnanti eccellenti che per i bambini erano come una seconda mamma, sempre all’altezza del loro compito e profondamente appassionate del loro lavoro non certo facile. Chi non si ricorda delle bellissime recite di natale, del famosissimo libro “Paese mio” fatto assieme ai bambini con tanta pazienza dalla parte delle maestre e tantissime altre lodevoli iniziative.
Ma la decisione quando arriverà, speriamo mai, arriverà da lontano, da molto lontano da uno Stato, da un Governo insensibili ai bisogni della gente  che guarda solo ai freddi numeri ed in base a questi, sforbicia senza pietà su servizi ai cittadini, senza tenere conto della realtà locale.
La chiusura di una scuola è una gravissima perdita per una comunità, in modo particolare per i piccoli paesi come il nostro dove non c’è più nemmeno il parroco fisso e la Messa della domenica non viene più celebrata, molte attività hanno cessato di esistere e da poco ha chiuso anche l’edicola, senza contare che l’Utap sembra venire trasferita a Crespadoro.
L’unica cosa che ci rimane è quella di farsene una ragione, purtroppo. 
Alunne della scuola elementaredi Molino anni '60
 (la foto della scuola dei Disconzi di Altissimo è stata fornita dal Sig. Dario Cortivo)

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Mondo di Cesarina.

Il mulino Tibaldo: il bazar delle farine.

Contatti & Chi siamo.

Una Domenica Insieme.

Marche 2024